Infrastrutture, Paita (Iv): piano "Italia Shock" ispirato a ponte Morandi ed Expo

Roma, 20 feb - "Siamo partiti dall'obiettivo di semplificare le regole per l'apertura di cantieri, la creazione di nuovi posti di lavoro e lo abbiamo fatto ragionando su un articolato che è molto semplice, costituito da 6 norme che si rifanno a due esempi che hanno funzionato nel Paese: l'esperienza dell'Expo e l'esperienza della ricostruzione del ponte di Genova". Così a 9colonne la deputata di Italia Viva Raffaella Paita, a margine della presentazione in Senato del piano "Italia shock" da parte del partito di Matteo Renzi. "Abbiamo individuato una serie di opere sulle quali è possibile attivare immediatamente la logica dei commissari - aggiunge la deputata componente della Commissione Trasporti - attribuendo loro delle funzioni molto ampie in termini di poteri, dalla fase di progettazione fino a quella di utilizzazione delle opere. Poi abbiamo lavorato su norme che aiutino a diminuire i ricorsi in questo Paese, che spesso sono il motivo di rallentamento delle opere importanti; abbiamo inoltre lavorato su un concetto di ripristino delle unità di missione Italia sicura, Casa Italia e quella sull'edilizia scolastica che avevano operato bene, strutture smantellate come primo atto da parte del governo gialloverde". "Ci sono tante realtà su cui andare avanti - spiega ancora Paita - dal fiume Bisagno a Genova a Sarno, aggiungendo la possibilità di intervenire sul tema dei cambiamenti climatici, un altro grande capitolo su cui dobbiamo concentrarci, perché ad esempio le opere che riguardano la linea di costa in questo momento spesso sono inadeguate per effetto delle mareggiate. Abbiamo poi lavorato su un articolato che aiuti il sistema portuale - conclude la deputata - sia nella logica di semplificare le procedure di dragaggio e bonifica che nella logica di migliorare i processi pianificatori dei porti. Abbiamo infine sollecitato l'attivazione dello sportello unico doganale a livello nazionale istituito dal governo Renzi e poi altre norme, che aiutano ad esempio la realizzazione degli ampliamenti aeroportuali, come quello di Firenze che in questo momento è bloccato". (PO / Roc)
Nove Colonne
Postato su YouTube
Data giovedì 20 febbraio 2020
Visto da 15
Piace a 0
Non piace a 0