Vorrei che dal cielo piovessero rose. Vita e opere di George Eliot

Prefazione di: Francesco Marroni
Tipologia: Ebook
Protezione: Digital Watermark
Lingua: Italiano
Editore: flower-ed
ISBN: 9788885628663
Disponibile dal:
Rating:

Quarta di Copertina

China sui libri, una giovane donna studia le lingue antiche e moderne, la religione e la filosofia. Mentre si interroga con fervido interesse sulle questioni sociali e morali, i capelli dorati le incorniciano il volto sgraziato e lo sguardo penetrante. Possiede un’intelligenza fuori dal comune e un profondo senso di empatia umana: è Mary Ann Evans, meglio nota con lo pseudonimo di George Eliot, la più colta, indipendente e raffinata delle scrittrici vittoriane. Il destino le riserverà una storia personale drammatica e complessa come la trama di un suo romanzo, ma proprio sperimentando e scandagliando a fondo emozioni, dilemmi interiori e conflittualità, riuscirà a scriverne e a restituirne una fedele rappresentazione nelle sue opere. In occasione del Bicentenario della nascita di George Eliot (Arbury, 22 novembre 1819-Londra, 22 dicembre 1880), Romina Angelici ha realizzato un ritratto della scrittrice interessante, profondo e ricco di sfumature, in cui raccontare non solo le sue vicissitudini personali, ma anche il modo in cui ella seppe esplorare la complessità umana, giungendo a creare alcuni dei più grandi capolavori della letteratura. Indice degli argomenti: I. I primi anni II. La giovinezza III. A Londra IV. George Henry Lewes V. George Eliot e la Regina VI. Redattrice alla “Westminster Review” VII. Un esperimento letterario VIII. Mr. Gilfil’s Love-Story IX. Janet’s Repentance X. Il primo romanzo XI. Il Velo dissolto XII. Il Mulino sulla Floss XIII. Echi gaskelliani XIV. La bella storia di Silas Marner XV. Viaggi in Italia XVI. Romola XVII. Jacob e suo fratello XVIII. Felix Holt, The Radical XIX. Un poema spagnolo XX. Il capolavoro. Middlemarch XXI. Uno studio di vita provinciale XXII. Daniel Deronda XXIII. Mrs. John W. Cross XXIV. La grande tradizione XXV. Pessimista o meliorista? XXVI. George Eliot e gli altri XXVII. Influenze francesi XXVIII. George Eliot va in America

Non solo libri...