Anton Cechov

Nacque a Taganrog nel 1860. Studiò medicina a Mosca, poi collaborò, sotto diversi pseudonimi, a riviste e giornali con brevi racconti umoristici. Verso il 1896 abbandonò il bozzetto umoristico per il racconto più lungo. Tra i suoi lavori più famosi ricordiamo: La steppa (1888), Il reparto n. 6 (1892) e Il duello (1897). Celebri sono inoltre i suoi drammi teatrali quali Ivanov (1888), Il gabbiano (1896), Zio Vanja (1899) e Il giardino dei ciliegi (1904). Morì a Badenweiler nel 1904.