Intercettazioni, Bisa: no convinto della lega a decreto, lede diritti

"Domani il decreto sulle Intercettazioni arriva in aula alla Camera e la Lega ovviamente è contraria a questo provvedimento che lede tutta una serie di diritti costituzionalmente garantiti: il diritto all'uguaglianza, il diritto alla difesa e il giusto processo". Così la deputata della lega Ingrid Bisa intervistata alla Camera dei deputati da 9colonne. Tutte questioni "che abbiamo sollevato prima in commissione presentando emendamenti e poi, con ordini del giorno, in Senato. Il testo - prosegue Bisa - ha tantissime lacune, perché entra in vigore già il primo maggio 2020 e le procure non sono pronte all'assunzione di tutte queste informazioni aggiuntive, perché il 'trojan' verrà applicato in un ambito di reati molto più ampio". "Poi ci si chiede se le società private saranno in grado effettivamente di garantire l'integrità dei dati". Dunque - conclude - si tratta di "un provvedimento che lede tantissimi diritti costituzionalmente garantiti".
Nove Colonne
Postato su YouTube
Data mercoledì 26 febbraio 2020
Visto da 9
Piace a 0
Non piace a 0