Taglio parlamentari, Bergamini (FI): meno popolo rappresentato in Parlamento

Roma, 21 gen - "Ho voluto promuovere il Referendum sul taglio dei parlamentari perché credo che si debba fare un ragionamento pubblico, aperto, un dibattito vero che non c'è stato durante le letture di questa legge in Parlamento su che cosa significa procedere ad una riduzione dei parlamentari al di fuori di una più generale riforma della Costituzione". Così Deborah Bergamini, deputata di Forza Italia, intervistata da 9colonne. Bergamini sottolinea come questo sia il "cavallo di battaglia del Movimento 5 Stelle", che dice di non condividere "perché - spiega - se ci limitiamo a ritenere la democrazia solo un costo sicuramente non la aiutiamo ad essere migliore". Secondo Bergamini, con l'entrata in vigore del provvedimento voluto dai grillini "non succederà ciò che tutti noi auspichiamo, cioè che arrivino persone migliori a rappresentare la volontà popolare, che l'iter delle leggi diventi più efficace, più semplice e più chiaro. Non succederà nulla di tutto questo con la modifica della Costituzione che il M5S ha voluto così fortemente, accadrà solo una cosa: l'Italia sarà il Paese con il più basso numero di parlamentari rispetto alla popolazione e quindi - è un dato incontrovertibile - otterremo il risultato di avere meno popolo rappresentato in Parlamento". "Ebbene - conclude - se questa è l'idea di democrazia diretta e aperta che il M5S vuole mettere in pratica, direi che siamo molto lontani dall'obiettivo". (PO / sca)
Nove Colonne
Postato su YouTube
Data martedì 21 gennaio 2020
Visto da 22
Piace a 0
Non piace a 0