Momenti straordinari con applausi finti - Storia di un serial killer della narrazione

In "Momenti straordinari con applausi finti" Gipi racconta con chirurgica razionalità e infiniti affacci poetici una perdita importante, quella della madre. Siamo nella dimensione autobiografica, quella più intima, più ostica, più appagante alla quale ci ha abituato questo autore. “Partivo da una base mia di gelo interiore che mi ha trasformato in una specie di serial killer della narrazione. Io ho costruito dei momenti penso emozionanti, però rimanendo gelido […]. In S. il ragionamento di base era ‘ho tutto questo amore in corpo basta lasciarlo fruire’”, ci racconta l’autore nel corso di una chiacchierata, all’ombra della Nuvola, in occasione dell'edizione 2019 di Più Libri Più Liberi a Roma.
Il Pensiero Scientifico Editore
Postato su YouTube
Data giovedì 16 gennaio 2020
Visto da 43
Piace a 0
Non piace a 0