La scuola generatrice di campo (Michela Prest, convegno "Ribaltare la scuola")

Chi ha partecipato ai nostri più recenti appuntamenti formativi ha già avuto modo di conoscere Michela Prest, che, docente di fisica presso l'Università degli Studi dell'Insubria, è solita legare a doppio filo fisica ed educazione. Per esempio, applicando il concetto di dispersione delle particelle alla dispersione scolastica. Oppure, come ha fatto nel nostro più recente convegno, spiegando cos'è l'effetto di campo e associandolo alla scuola e alle comunità educanti. Qual è l'obiettivo dell'educazione, infatti, se non generare effetti che possano essere avvertiti a distanza, nel tempo e nello spazio? A scuola si impara ad imparare e si impara a fare, in vista del domani. Ma soprattutto: si impara a stare con gli altri, a diventare parte della comunità, a stare al mondo, oggi come domani. Potete ascoltare un breve estratto del suo intervento in questo video. Ve lo riproponiamo come assaggio e anteprima di quello che succederà ad ottobre, il 26, nel suo intervento "Non ci interessa la fusione dei nuclei, ma la luce solare". Per noi, sarà di nuovo ospite a Molfetta, il 25 e 26 ottobre, per il convegno "Fatti di scuola". Per saperne di più: http://bit.ly/fatti_di_scuola_convegno
edizioni la meridiana
Postato su YouTube
Data giovedì 26 settembre 2019
Visto da 34
Piace a 0
Non piace a 0