'Sesso, droga e lavorare'

La vita. Nascere e crescere. Andare a scuola. Andare male. Andare al parco e farsi una canna. Pensare al sesso, alle stelle, agli abissi, ai buchi neri. I Radiohead. Nello stereo. I System of a Down. Sulla maglietta. E poi la spiaggia, gli ombrelloni, le ragazze. La vita. E poi si va a lavoro. L’ufficio, il capo. Giacca e cravatta. Perdere il lavoro, trovarne un altro. E poi un altro, e poi un altro. Vivere per lavorare. Lavorare per vivere. E poi la vita, nascere e crescere, e sposarsi e avere un figlio e forse divorziarsi. E l’amore. Che cos’è l’amore? L’amore non esiste, non è niente, è tutto. La vita. Nascere e crescere, e poi… ⁠ ⁠ ... e poi 'Sesso, droga e lavorare' è il nuovo romanzo de Lo Stato Sociale parla di tutto questo attraverso le vicende di Arturo. Un tipo apparentemente ordinario che somiglia a chi ha scritto la sua storia. Che a sua volta somiglia a noi. Dal 19.9 in libreria. http://bit.ly/Sesso_Droga_Lavorare
il Saggiatore
Postato su YouTube
Data lunedì 9 settembre 2019
Visto da 345
Piace a 0
Non piace a 2