"Vi auguro di avere il coraggio di restare soli e...

photo
Edizioni la meridiana
Postato su Facebook
Data lunedì 8 ottobre 2018
Condivisioni 1
Piace a 2
Commenti 0
"Vi auguro di avere il coraggio di restare soli e l’ardimento di restare insieme, sotto gli stessi ideali. Di poter essere disubbidienti ogni qual volta si ricevono ordini che umiliano la nostra coscienza. Di meritare che ci chiamino ribelli, come quelli che si rifiutano di dimenticare nei tempi delle amnesie obbligatorie. Di essere così ostinati da continuare a credere, anche contro ogni evidenza, che vale la pena di essere uomini e donne. Di continuare a camminare nonostante le cadute, i tradimenti e le sconfitte, perché la storia continua, anche dopo di noi, e quando lei dice addio, sta dicendo un arrivederci. Ci dobbiamo augurare di mantenere viva la certezza che è possibile essere contemporanei di tutti coloro che vivono animati dalla volontà di giustizia e di bellezza, ovunque siamo e ovunque viviamo, perché le cartine dell’anima e del tempo non hanno frontiere". Sono parole scritte da Domenico Lucano, sindaco di Riace. Immaginiamo che a pronunciarle sia il bambino della foto, con il dito puntato verso ognuno di noi.

Non solo libri...