La cittadinanza italiana è la condizione della persona...

photo
Edizioni la meridiana
Postato su Facebook
Data venerdì 5 ottobre 2018
Condivisioni 2
Piace a 5
Commenti 0
La cittadinanza italiana è la condizione della persona fisica (detta cittadino italiano) alla quale l'ordinamento giuridico dell'Italia riconosce la pienezza dei diritti civili e politici. In Italia il moderno concetto di cittadinanza nasce al momento della costituzione dello Stato unitario ed è attualmente disciplinata dalla legge 5 febbraio 1992, n. 91. Chiamare un sussidio dello Stato 'reddito di cittadinanza', mina i principi costituzionali. Cioè, non pensiamo che sia assolutamente scelta innocente quella di chiamare la misura di sostegno 'reddito di cittadinanza'. Perché, se ci pensiamo, la differenza dell’esercizio della cittadinanza nel dibattito e nella regolamentazione che se ne sta facendo in merito a come spendere il sussidio, delineerà chiaramente la differenza di esercizio della propria cittadinanza tra chi paga con la Card del reddito e chi usa invece la Mastercard. La comunità a due corsie di pagamento di ciò che si compra lecitamente, non è un concetto moderno. È semplicemente pericoloso.

Non solo libri...