"...pur nell'orgoglio e nella fierezza del dovere compiuto..." Storia e rappresentazione del corpo mutilato nella Grande Guerra.

Abstract

Il presente lavoro pone l’attenzione sul corpo e su come esso sia smembrato, manipolato, ricostruito e infine rappresentato durante la Grande Guerra. Per quanto i mutilati rappresentino gli strascichi di ogni scontro armato, essi sono il simbolo soprattutto del primo conflitto mondiale per due motivi : in primo luogo mai prima di allora il fenomeno della mutilazione costituì un problema numericamente tanto imponente per i governi e per i privati cittadini; in secondo luogo perché la pratica dello sterminio sistematico messo in pratica nella seconda guerra mondiale ha segnato un’ulteriore tappa dell’escalation della crudeltà scalzando i mutilati dal primo posto per i conflitti dopo il 1918.