Il cane che attraversò la giungla per tornare a casa

Tipologia: Ebook
Protezione: Digital Watermark
Lingua: Italiano
ISBN: 9788854199064
Disponibile dal:
Rating:

Quarta di Copertina

L'incredibile storia vera del piccolo Arthur

Una storia vera che ha fatto il giro del mondo


Se stai facendo una gara di 700 chilometri a piedi, mountain bike e kayak attraverso le giungle e le montagne del Sud America, l’ultima cosa che ti serve è un cane randagio che comincia a seguirti e non ti molla più. Ma questo è esattamente ciò che è successo a Mikael Lindnord, capitano di un team svedese di gare estreme, che si è trovato a lanciare degli avanzi di cibo a un cane male in arnese che gli faceva pena. Quando la squadra è ripartita, il giorno successivo, il cane li ha seguiti. Hanno provato a staccarlo, a lasciarlo indietro, a usare dei trucchetti per disorientarlo, ma non ci sono riusciti e Mikael ha capito che in fondo forse non era ciò che voleva. Hanno guadato fiumi, fronteggiato malattie e infortuni, si sono trovati alle prese con alcuni dei terreni più difficili del pianeta: la squadra e il cane sono andati insieme verso il traguardo. A fine gara Mikael ha deciso che avrebbe tenuto con sé Arthur e lo avrebbe salvato da un destino di fame e solitudine, per portarlo dalla sua famiglia in Svezia. Questa è la loro storia.

«Arthur è diventato parte di una squadra di sport estremi durante una gara in Amazzonia, e il racconto di quello che è successo dopo è capace di sciogliere anche il più duro dei cuori.»
Daily Mail


Mikael Lindford

è un atleta estremo e un organizzatore di avventure sportive. Da ragazzo sognava di diventare un giocatore di hockey su ghiaccio, ma a 17 anni ha dovuto abbandonare la speranza. Dopo aver fatto il servizio militare è diventato un atleta di sport estremi e avventurosi, e gareggia nell’Adventure Racing World Series da allora. Quando non è in giro per il mondo, vive con la moglie, i figli e, naturalmente, il suo cane Arthur.
ARTHUR è un meticcio che viene da qualche parte dell’Ecuador. Gli piacciono le polpette, le lunghe corse con Mikael e starsene in pace con la sua famiglia in Svezia.

Non solo libri...