Il Rinascimento

Tipologia: Ebook
Protezione: Adobe DRM
Lingua: Italiano
Editore: Salerno Editrice
ISBN: 9788869731587
Disponibile dal:
Rating:
Altre Edizioni

Quarta di Copertina

Incluso nel campo d’interesse di varie discipline, oggetto di molteplici letture, il Rinascimento è un concetto di larga diffusione, ma al tempo stesso di difficile definizione. Questo volume focalizza il Rinascimento come un “movimento culturale” affermatosi in Italia sul finire del secolo XV, in conseguenza di una serie di profondi mutamenti di carattere storico, politico, culturale, con un arco cronologico circoscritto tra il 1494, anno della discesa di Carlo VIII in Italia, e il 1595, anno della morte di Torquato Tasso. Guerre d’Italia e Riforma protestante; diffusione del libro a stampa e tramonto del primato del latino; definizione del sistema letterario del classicismo e assunzione della Poetica di Aristotele come base per una teoria della poesia: nel segno della crisi e dei grandi cambiamenti, gli intellettuali italiani elaborano una serie di modelli formali e concettuali che avviano l’Europa verso una svolta epocale. Nell’attraversamento di anni carichi di tensione, due o tre generazioni di letterati italiani approfondiscono il rapporto con gli antichi, in vista dell’elaborazione di nuovi classici, dalle Prose della volgar lingua al Principe, dal Cortegiano al Furioso. Dal grande affresco qui delineato emerge che il “Rinascimento dei moderni” fu in realtà una “cultura della crisi”, impegnata a fronteggiare un presente che chiedeva risposte nuove: attuali, e non in latino; generali, e non municipali; plurali, e non univoche.