Neurodiritto

Tipologia: Ebook
Protezione: Adobe DRM
Lingua: Italiano
ISBN: 9788834848234
Disponibile dal:
Rating:

Quarta di Copertina

Questo libro è il primo tentativo in Italia di fondare su basi giuridiche una ipotesi di neurodiritto. Come è noto, tale nuova disciplina, afferente all’amplissimo settore delle c.d. scienze cognitive, ha già da tempo larga diffusione nel mondo, soprattutto nell’area anglosassone, dove peraltro la maggior parte dei contributi sembra privilegiare gli aspetti dedicati al diritto penale e al processo penale. In realtà, se si presta adesione alla tesi neurofenomenologica, l’approccio unitario non può trascurare indicazioni su altre branche del diritto altrettanto importanti quali ad esempio il diritto privato e commerciale, il diritto costituzionale e amministrativo. Tuttavia, dato che non è possibile in epoca di globalizzazione scindere l’analisi giuridica da altre scienze (un tempo denominate sociali) e soprattutto dal settore psicologico-giuridico, lo sviluppo del volume è integrato in tal senso. Lo scopo di questo lavoro è soprattutto quello di aprire riflessioni, non di conferire certezze e meno che mai di voler fondare una ipotesi di teoria generale postmoderna del diritto: costituisce infatti convinzione di tutti gli Autori che, per la sua importanza e ampiezza di orizzonti, le Neuroscienze rappresentino un vero e proprio spartiacque epistemologico che probabilmente è destinato a mutare profondamente gli stessi concetti giuridici fondamentali.

Non solo libri...