Autodichia delle Camere

Tipologia: Ebook
Protezione: Digital Watermark
Lingua: Italiano
Editore: Vita e Pensiero
ISBN: 9788834338124
Disponibile dal:
Rating:

Quarta di Copertina

Lo studio di Leonardo Brunetti ha come ogget­to l’autodichia parlamentare – in senso proprio e stretto –, concepita come esercizio della giuri­sdizione camerale, prevista dai regolamenti della Camera e del Senato. La Corte costituzionale ha ricondotto tale potere all’autonomia garantita alle Camere dall’art. 64 Cost., inteso come il “mo­mento applicativo” di essa, avente natura solo “oggettivamente giurisdizionale”. In tale ottica, l’autodichia resta, però, ancorata al rapporto tra organi sovrani (di ordinamenti distinti) e magi­stratura, piuttosto che all’ottica funzionale del dipanarsi di articolati rapporti di competenza, tra organi indipendenti di un unico ordinamento complesso. L’indagine approfondita rivela, inve­ce, un assetto assai composito dei rapporti tra gli organi di vertice dell’ordinamento repubblicano e le sue fonti, che conduce l’Autore a ipotizza-re una soluzione diversa da quella fornita dal giudice delle leggi, interpretando l’autodichia in senso funzionale, come una giurisdizione speciale ed esclusiva, affidata dalla Costituzione stessa – attraverso la necessaria mediazione dei regola­menti parlamentari – alle Camere, e strumentale alla garanzia della loro indipendenza.

Non solo libri...