Furio Arrasich

Furio Arrasich è nato a Trieste il 18 novembre 1934. Vive a Roma dagli anni ’50. Esordisce nel campo della scrittura come giornalista di cronaca nera per quotidiani e scrittore di libri polizieschi per la Cofedit, casa editrice per cui nel 1964 crea il suo primo personaggio a fumetti: Fantax. L’anno successivo Demoniak, Dany Coler e Alika. Dopo la chiusura della Cofedit, collabora con l’editore Cerretti per le testate Zorro, Geronimo e Johnny Manila. Nel 1971 viene chiamato dall’editore Tattilo per dirigere il settimanale Menelik, su cui fa esordire Maghella, serie disegnata all’inizio da Dino Leonetti e successivamente da Mario Janni. Il personaggio passa poi alla Publistrip di Giorgio Cavedon: lo staff è lo stesso, impreziosito dalle copertine di Averardo Ciriello; Risultato: 140 numeri (usciti dal 1974 al 1981) e una periodicità che da mensile diventa quindicinale. Sempre per l’editore Cavedon, con il quale già collabora dal 1972 scrivendo Peter Paper, serie creata da Pippo Franco e disegnata da Raul Buzzelli – Arrasich realizza anche Sorchella (1974) e lavora a diverse testate tra cui Jacula, E.P. Risate, Racconti Stellari, Pippo. Nel 1982 lascia il fumetto per dedicarsi alla storia postale e alle cartoline d’epoca, diventando editore ed antiquario.
  • 1
  • 2
  • 1
  • 2