John Berger

John Berger (1926) è noto in tutto il mondo come critico d’arte, poeta, giornalista, narratore, sceneggiatore cinematografico, autore teatrale e disegnatore inglese. Da oltre trent’anni vive in un piccolo villaggio delle Alpi francesi. Collabora con «El País», «The Guardian» e «The Independent». Tra i suoi lavori tradotti in italiano ricordiamo i romanzi Ritratto di un pittore (Bompiani, 1961), Festa di nozze (Il Saggiatore, 1996) Qui, dove ci incontriamo (Bollati Boringhieri, 2005) e i saggi, Questione di sguardi (Il Saggiatore, 1998) e Modi di vedere (Bollati Boringhieri, 2004). Nel 2012 Neri Pozza ha pubblicato G., con cui Berger vinse il Man Booker Prize nel 1972.