Massimo Carlotto

Massimo Carlotto è nato a Padova nel 1956. Scoperto dalla scrittrice e critica Grazia Cherchi ha esordito nel 1995 con il romanzo Il fuggiasco pubblicato dalle Edizioni E/O e vincitore del premio del Giovedì 1996. Per la stessa casa editrice ha scritto oltre ad Arrivederci amore ciao (secondo posto al Gran Premio della Letteratura Poliziesca in Francia 2003 finalista all'Edgar Allan Poe Award nella versione inglese pubblicata da Europa Editions nel 2006) i romanzi: La verità dell'Alligatore Il mistero di Mangiabarche Le irregolari Nessuna cortesia all'uscita (premio Dessì 1999 e menzione speciale della giuria premio Scerbanenco 1999) Il corriere colombiano Il maestro di nodi (premio Scerbanenco 2003) Niente più niente al mondo (premio Girulà 2008) L'oscura immensità della morte Nordest con Marco Videtta (premio Selezione Bancarella 2006) La terra della mia anima (premio Grinzane Noir 2007) Cristiani di Allah e nel 2009 Perdas de Fogu insieme al gruppo di scrittori riunito sotto la sigla Mama Sabot. I suoi libri sono pubblicati in vari paesi. Massimo Carlotto è anche autore teatrale sceneggiatore e collabora con quotidiani riviste e musicisti.